STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
con la collega 11 anni più vecchiaviaggio in treno con sorpresa all'arrivo...dall'esibizionismo al.....piacevole scopertafalli da dietroObbligo o veritàMia moglie all'esteroSono tua
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

I 3 utenti piu' attivi
and55fi (32) simo72 (22) pipistrello (18)
le fantasie di mia moglie ( 10-04-2017 )
Avevo 20 anni e ero fidanzato con una bellissima ragazza di 18 anni che gestiva un albergo assieme alla famiglia un un paese nell'entroterra riminese.
Diana cosi si chiamava era sempre molto cauta quando si trattava di appartarci per fare l'amore restia all'inizio poi si scioglieva e faceva all'amore con impeto e godendo come una matta,quando me lo prendeva in bocca era una furia scatenata e purtroppo mi faceva venire in breve tempo bevendo avidamente tutta la mia sborra e gustandosela la inghiottiva lentamente.
Sapevo fin dalla prima volta che abbiamo fatto all'amore veramente che non era vergine e che aveva avuto qualche esperienza in passato,ma pensavo che fosse stato il suo ex moroso che avevo conosciuto alla
festa dove l'avevo vista la prima volta.
Io a quei tempi gestivo al mare nel riminese un albergo con i miei nonni materni,quindi alla sera ero io che facevo la chiusura dell'albergo,quella sera l'avevo sentita al telefono e fra un bacino e due paroline piccanti mi ero arrapato parecchio e sarei andato volentieri da lei ma mi aveva detto che era molto stanca e che sarebbe andata a dormire subito quindi facendo buon viso alla cattiva sorte andai a bere una birra al bar con alcuni amici.
verso le due di notte non avendo sonno decisi di fare una sorpresa alla mia morosa,presi la macchina e partii verso le colline sperando che avesse lasciato il portoncino sul retro del locale aperto per i ritardatari.
Quando dopo mezzora arrivai sul piazzale il locale era tutto al buio passai sul retro e trovai il portoncino aperto,che fortuna mi dissi...
Salii le scale che portavano ai piani,sapevo in quale camera dormiva Diana e provai ad aprire la porta ma all'interno della camera non c'era nessuno.
Strano pensai sarà andata a dormire assieme a sua madre perchè il babbo era forse fuori per lavoro.
Mi stavo rassegnando a ritornare con le pive nel sacco pensando che avevo fatto 30 kilometri per nulla quando guardando lungo il corridoio dove vi erano tutte le stanze dell'albergo vidi sotto una porta che filtrava la luce cosa faranno svegli a quest'ora mi dissi fra me avvicinandomi alla porta della camera.
Accostai l'orecchio alla porta e sentii dei bisbigli,sussurri, gemiti.
La curiosità mi prese immediatamente e volevo vedere se c'era qualcuno che faceva l'amore .
Mi misi in ginocchio e accostai l'occhio alla serratura della porta,la visuale era scarsa perche la porta era posizionata su un corridoio interno e quello che potevo vedere era solo un parziale del fondo del letto,la scrivania con la televisione accesa vedevo due gambe femminili che si muovevano con una sequenza languida mentre intravvedevo la schiena di un uomo che seguiva quei movimenti con colpi secchi della schiena,
Pensai che i due stessero scopando e mi sarebbe piaciuto molto Vedere quella scopata.
Sapevo che tutte le camere da quella parte erano collegate da un terrazzo che passava davanti a tutte le finestre e separato solo da un cancelletto fra una camera e l'altra,quindi decisi di vedere se la camera successiva fosse libera,perchè sapevo che le camere vuote avevano la chiave nella porta...avevo avuto modo di costatarlo una sera che io e
Diana non volendo uscire avevamo aspettato che la mamma andasse a letto poi eravamo saliti in una camera libera per fare l'amore .
trovare la chiave nella porta aprire e infilarmi nella stanza fu un attimo aprii la porta finestra che dava sulla ter
razza e mi avvicinai alla stanza illuminata,la serranda era parzialmente abbassata la finestra era aperta e l'angolo che c'era prima della finestra mi creava uno spazio dove potevo vedere non visto all'interno .
mi mossi con molta cautela sbirciando con un pò di timore all'interno e vidi uno spettacolo mai immaginato prima, sul letto c'era una donna di schiena con lunghi capelli neri che stava scopando con uno che la prendeva dal didietro mentre un altro uomo la scopava in bocca.... ero scioccato da quella scena che era erotica in maniera assurda,il mio uccello sembrava scoppiare da quanto ero eccitato e avrei voluto che tutto fosse andato avanti all'infinito,ma le sorprese non erano ancora finite.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 9): 4.56 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
RSS feed Sei eccitato? Se vuoi divertirti da solo o vuoi provare qualcosa di diverso con la tua lei, visita questo Sexy Shop, troverai tanti toys interessanti e molto altro.