STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Autobusgiorno d'estateIL MIO PATRIGNO è UN PORCOin ufficioCHE MATRIMONIO.......Ho nuovamente offerto mia moglie Antonella a tre uomini (2^)La moglie del mio amico!LA NOTTE DELLE STREGHE
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

I collant velati di mia suocera parte 1
Da diverso tempo oramai, quando mi recavo a casa di mia suocera, entravo spesso nel bagno per cercare nel cesto della biancheria da lavare un paio dei suoi collant per potermeli infilare sul cazzo e segarmi o addirittura infilarmeli completamente dopo essermi denudato.Sono stato sempre un amante del nylon e i collant usati e odorosi mi hanno sempre fatto arrapare tantissimo.
Non sempre però riuscivo a trovarli e allora mi dedicavo a sborrare i suoi reggiseni.
Un pomeriggio torno dal lavoro e mi fermo a casa sua, mi chiudo nel bagno e trovo due paia dei suoi collant, grigio fumo, 20 den, molto odorosi.L'arrapamento è al massimo.Mi spoglio infretta, un paio lo indosso e un altro paio lo infilo sul cazzo mentre annuso la parte del piede.Sentire quel nylon sottile sulle palle e sul cazzo è una vera goduria e comincio a segarmi pensando a mia suocera e alle sue cosce avvolte da quel nylon. Non mi accorgo però che non avendo chiuso la porta , mia suocera si affaccia per portarmi un asciugamano pulito e, aprendo la porta mi trova in quello stato a dir poco imbarazzante.Per lo spavento il mio cazzo si affloscia in un attimo e gia stavo pensando alle conseguenze di quell'incontro così insolito.Mia suocera dapprima rimase un attimo interdetta alla vista di quella scena, poi però cominciò a ridere sommessamente e poi sempre più forte.Mi sentivo sia in imbarazzo e anche un pò preso in giro. Magari lei stava pensando che fossi impazzito o qualcosa del genere.Poi mi chiese continuando a sorridere cosa stessi facendo con le sue calze. Io le risposi confessandole un pò tutta la storia della mia passione per il nylon e per i suoi collant così odorosi.Nel frattempo il cazzo mi stava tornando nuovamente duro.Parlavo con mia suocera, nudo, con indosso i suoi collant e le stavo parlando di un qualcosa che non avevo ma confessato a nessuno.Lei si avvicinò e mi chiese se mi piaceva davvero tanto. Io le dissi di si.Cominciò ad accarezzarmi le gambe e passò ditrattamente la mano anche sul mio cazzo avvolto dal nylon.Un brivido intenso mi persorse tutto il corpo e una voglia pazzesca di possederla si impadronì di me.Mi avvicinai anche io a lei e cominciai ad accarezzarla, mi strinsi al suo corpo e avvicinandomi al suo orecchio le sussurrai se potevo baciarla.Le nostre bocche si incontrarono per la prima volta e le nostre lingue cominciarono un vorticoso roteare incrociandosi e stringendosi.Avevo il cazzo di marmo, baciavo mia suocera con una foga incredibile e lei faceva lo stesso.Sentivo il suo seno e i suoi capezzoli che si inturgidivano e si stringevano al mio petto nudo.Con le mani cominciai ad esplorare il suo corpo.Le sfilai il golf della tuta e la maglietta facendola rimanere solo con il reggiseno, un reggiseno nero, di raso lucido.Poi scesi giu e le sfilai i pantaloni della tuta.Indossava dei collant velati, chiari....mentre continuavamo a baciarci la spinsi nella camera e la feci sedere sul letto.Lei osservava il mio cazzo durissimo sotto il nylon, e prese ad accarezzarlo lentamente passando le sue mani anche sulle palle che si stavano riempiendo di tanta sborra calda.La voglia di sborrare era veramente tanta , ma cercai di resistere. volevo giocare con lei il più a lungo possibile e gustrami ogni singola parte del suo corpo. Volevo farla godere come non aveva goduto mai in vita sua.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 543): 5.15 Commenti (8)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10