STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Mia moglie scopa col vicinoAll'ospedale...la donna di servizio 2quel giorno in spiaggiala prima volta:una cadillac e tre amici!il massaggiatore mi fa cornutol'amico guardonedue per uno
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Il preventivo pornografico 2
Scritta da: and55fi (32)

Premetto che mentre sto scrivendo ho il cazzo duro, perché anche se sono passati 20 anni al pensiero di quello che è successo mi eccito ancora tutte le volte che scopo mia moglie.
A quell'epoca avevamo 25 anni sia io che mia moglie, lei una mora longilinea, capelli neri lunghi, tette piccole a coppa di champagne e capezzoli belli duri.
Era un pomeriggio di Luglio e aspettavamo a casa il muratore mandato dall'Amministratore del condominio per un preventivo in relazione a dei lavori da fare in bagno.
Io sapendo già la spesa volevo vedere se era onesto e perciò d'accordo con mia moglie decido di nascondermi nel ripostiglio vicino alla sala. Verso le tre suonano alla porta ed arriva il muratore un ragazzo di 20 anni, biondo, in pantaloncini corti e maglietta.
Entra, va in bagno e poi dopo aver visto il da farsi si reca in salotto e si siede per scrivere il prezzo, mia moglie seduta sul divano aspetta, poi si alza e da il foglio da lui scritto a mia moglie, lei lo guarda e le dice se è possibile avere uno sconto, lui si avvicina a lei e con un sorrisetto annuisce, poi di scatto tocca le tette di lei, io che dal mio posto vedo tutto mi eccito nonostante la mia gelosia, lei rimane di ghiaccio e non reagisce, lui ne approfitta e tirandosi giù i pantaloni fa uscire un cazzo bello duro e storto, più grosso del mio (non aveva le mutande il maiale) mia moglie non fa una piega e immobile, lui le prende la testa e glielo mette in bocca, chiaramente eccitata e vedendo che io non intervengo comincia a succhiarlo, leccarlo, poi lui lo spoglia togliendole il vestitino, e tutta nuda seduta sul divano spompina il cazzo da gran puttana, poi lui la sdraia e le allarga le cosce si abbassa gli lecca la fica allargandole le grandi labbra, lei geme e si bagna, poi sale su di lei e mette il cazzo dentro, stantuffa per qualche minuto, poi chiede se può venire dentro, lui dice si gemendo e lui rantolando di piacere le riempie di sborra calda, poi esce con il cazzo gocciolante e glielo mette in bocca per farselo pulire, io impazzisco dal piacere e me lo meno vedendo la fica di mia moglie gocciolante di sbroda che esce.
Ad un certo punto suonano alla porta, lui per niente sorpreso si alza e tranquillamente va ad aprire, mia moglie non capendo rimane sul divano, cerca di capire, ma il muratore con un sorriso fa entrare un uomo di circa sessant'anni, a quel punto dice che lui e suo padre in quel condominio si sono fatti diverse donne che sole in casa godevano delle loro prestazioni.
L'uomo grasso e pelato sgrana gli occhi e senza pensarci un attimo approfitta del fatto che mia moglie non capendo più nulla rimane ferma sul divano, nuda anche cerca di coprirsi con le mani, lui la sdraia le allarga le cosce e le lecca la fica, poi si alza si spoglia e con la sua enorme pancia le sale addosso e le infila il cazzo duro, più piccolo di quello di suo figlio ma con delle palle belle grosse scopa gemendo dal piacere e offendendo mia moglie dandole della puttana, troia ecc..., poi mentre suo figlio di lato si fa spompinare ben bene la riempie anche lui di sborra. Intanto il figlio le schizza in faccia e poi se lo fa pulire con la lingua. Il padre si alza con il cazzo gocciolante, le prende la testa e glielo mette anch'esso in bocca. Poi si alza e lei rimane sul divano completamente bagnata di sperma in faccia, sulle tette e con la fica gocciolante. I due si rivestono e con una faccia ironica la ringraziano e quando vuole sono disposti a ripetere il tutto. Il vecchio per completare la cosa va in bagno prende un catino e portandolo in salotto ci piscia dentro davanti a mia moglie, poi le si avvicina e con forza la obbliga a pulirglielo con la bocca,lei con ribrezzo lo fa. Poi se ne vanno. Io esco le salto addosso e la scopo dandole della troia, puttana e maiala ma il piacere di scopare una fica strapiena di sbroda è tanto che vengo subito.
Da quella volta ogni volta che ripensiamo a quello che è successo godiamo come due maiali.
Fra le altre cose padre e figlio hanno chiamato diverse volte quando non ero in casa per riprovarci, ma lei ha sempre detto di no. (sperando che sia vero)

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 5): 4.6 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10