STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
la compagna della mia ragazzala prima voltavino biricchinole punizioni per i miei ditalinigaleotta fu la chatNichol e il mio anonimoFesta per i 21 anni del ragazzo( 1° parte)Fantasie e realtà
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

L'ANNUNCIO DICEVA....
Scritta da: fabio70 (2)

Dopo numerori tira e molla con mia moglie finalmente la convinsi a pubblicare un annuncio. "Coppia pari requisiti, 38_40 anni con bambini disposti ad instaurare una grande amicizia,per passare piacevoli serate a sfondo erotico e giochi di lei bisex". Numerosi messaggi di singol e coppie con valangate di esperienza sessuale alle spalle ci hanno contattato...messaggi schifosi che non avevo neanche il coraggio di farli leggere, la mia lei non è una super spinta sessualmente dovevo dosare ogni contatto o addirittura neanche esporlo. Ma un giorno ci colpì particolarmente un messaggio. Una coppia come noi, bambini stessa età, stesso sesso, più o meno ns coetanei. Loro, come noi, alla prima esperienza ma curiosi di provare qualcosa di diverso. Nel giro di un paio di settimane, tra scambi di e-mail, normalissime foto di famiglia e vacanze comprese decidemmo di incontrarci. E' stato come vincere al lotto. Coppia perfetta, non strafiga, ma belli, bambine stupende e tutti simpatici da morire. Ci incontrammo tutti e 4 con tutti e 4 i bambini in un centro dove vi era la possibilità di passeggiare, mangiare un boccone e poi un gradito gelato. Tra una chiacchera e l'altra di presentazione decidemmo di andare a prendere un caffè a casa nostra. Noi abitiamo in una villetta appena fuori città, comoda e spaziosa avvolta in un assordante silenzio. Lei indossava in vestitino nero ed attillato, bel sedere, una 3° di seno abbastanza sodo, lui vestito normale...comunque una classica bella famigliola da conoscere. Numerose le battute volavano quella sera tutte ovviamente a sfondo erotico. Notai che le due lei chiaccheravano bene insieme, ridevano e scherzavano come se si conoscessero da anni. Io e lui sempre con il sorriso sotto i baffi più che assecondarle e far gli indiani non potevamo, era bello veder loro scherzare. Ormai le 3 del mattino era convenuto per entrambi salutarci e ritornare ai propri appartamenti e tutto finì con complimenti audaci ed arrivederci alla prossima volta. Ovviamente io ed il marito ci sentivamo per raccontarci il pensiero delle nostre fanciulle. Con gran piacere potemmo dedurre che entrambi si piacevano.

Un sabato organizzamo una cena a casa nostra, tutti, bambini compresi. Immaginavo di tutto, tanto che, per tutto il giorno, avevo il cazzo sempre duro e bagnato. Quel giorno ci furono poche parole tra me e lei, intuivo che l'eccitazione attraversava anche la sua pelle...Comunque finalmente arrivano e ci sedemmo a tavola. Battutine di tutti i generi, commenti sulle posizioni di come si fa l'amore, cosa piace, cosa non piace ....le solite cose. Finita la cena le bambine via in cameretta a giocare e lunghi film cartoni a guardare, tutte al piano di sopra fino allo sfinimento...finalmente circa all'una di notte tutte dormivano, noi eravamo soli il silenzio rendeva tutto più eccitante.
Mi gioco il jolly. Prendo la bottiglia di campagne rosè ghiacciatissima e subito a brindare non si sa che cosa...era un spunto per bere. Tra una chiacchera e l'altra scoprimmo che lei gli piaceva molto essere fotografata e dato che sono un appasionato di fotografia avevo tutta l'attrezzatura adatta per iniziare a fare qualche "gioco". Cavalletti, luci, telecomandi tutto pronto in tavernetta, e via...la seconda bottiglia di campagne (sempre ghiacciato, scende più veloce. Dalle foto normali si passava sempre più oltre. Era bello istigare lei e sopratutto aiutata da mia moglie a fare foto sempre più svestita. Orami giunta con solo un minuscolissimo perizoma, lei iniziò ad istigare mia moglie...ora era il suo turno. Io e ed il marito ad inventare pose sempre più audaci e compromettenti, eccitanti, molto eccitanti. Per circa un ora si fecero fare foto in tutte le maniere, lo campagne fatto scendere da capezzolo, l'altra a leccerglielo e bere tutto. Insomma tutto procedeva come da protocollo. Avevamo le mogli eccitate al massimo, tra un bicchiere e l'altro non facevano altro che ridere e toccarsi...Ad un tratto...Dai facci una foto mentre ci baciamo..iniziarono tremendamente a limonare..la macchina fotografica impazzì di scatti come i nostri cazzi ancora nei pantaloni. Era il momento di andare avanti. Il mio amico tirò fuori l'uccello ed in mezzo alle donne, tra una leccata di tetta da una parte e l'altra iniziarono a segarlo a turno. Troppo bello, sarà stata la macchina fotografica, ma ogni foto che si facevano fare, cercavano una posa sempre più spinta. Il mio amico inizia a prendere alla pecorina mia moglie..io continuo a scattare foto a volontà...la moglie dopo aver bevuto ancora un bicchierino, si avvicinò ed iniziò a sbottonarmi i pantaloni, posizionandosi per un favoloso pompino...la fermai...era ora di posizionare la macchina sul cavalletto...la programmai per una scatto ogni 20 secondi...la misi in posizione che ci potesse vedere tutti i 4 ovunque ci mettessimo..Feci sdraiare la moglie del mio amico sul tavolo, la presi per le caviglie e finalmente gli appoggiai la cappella sulle labbra..ci mise un attimo a prendermi il cazzo e segarlo sul suo clitoride fino ad infilarselo tutto dentro. Ogni tanto guardavo gli altri due, mia moglie sempre con gli occhi chiusi ma godeva come una matta...feci gesto a lui di sdraiarla anche lei sul tavolo, vicino alla moglie. Eravamo in piedi a bordo del tavolo, entrambi trattenevamo ben ferme e larghe le gambe attraverso le caviglie..cercammo di prendere un ritmo uguale, le penetravamo nella stessa velocità...vedere le tette di mia moglie muoversi in quella maniere e spinta dal cazzo di un'altro mi eccitava ancora di più...dissi "baciatevi" con un piccolo sobbalzo riuscirono ad avvicinarsi ed iniziarono a contorcersi le lingue. Mi fece segno che stava per venire, aumentai la velocità e potenza per cercare di venire insieme a lui..Sborrammo praticamente insieme sopra le pancie delle nostre mogli, si alzarono insieme ed andarono in bagno a lavarsi. Io e lui soddisfatissimi iniziammo a guardare tutte le foto. Per comodità le misi su un cd e le guardammo in tv. Finimmo ad eccitarci di nuovo e riscopammo tutti insieme sul divano del mio salotto. Ma stavolta ognuno con la propria moglie.

Erano le 4 di mattina.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 38): 6.63 Commenti (2)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10