STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
La festa della donna con Sarala mia prima inculatamoglie a doppia vitaFESTA TRA AMICISesso Raffinato con una sexy lady...bagno turco 2013finalmente ho inculato mia zia Nadiatua
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

LA NOSTRA VACANZA A SHARM
Conosco mia moglie da 7 anni mi piace tanto far l'amore con lei. Abbiamo provato tutto insieme ma l'unica cosa che non ha mai voluto e' che qualcuno giocasse con noi.Quest'estate siamo stati in vacanza a Sharm per 15 giorni in un villaggio. Un giorno in piscina vedo un'egiziano dell'animazione con un fisico tremendo e subito penso al grosso cazzo che lui possa avere fra le gambe anche se comunque io non sto messo male (22 cm). Vedendolo mi viene subito da pensare la scena in cui io e lui scopiamo mia moglie in camera. Mentre immaginavo questo guardavo mia moglie e notavo inaspettatamente che anche lei in quel momento stava guardando quell'egiziano.
Finita la giornata ci ritrovammo in camera e ci preparavamo per andare a cena, ad un tratto io chiedo a mia moglie : Sai che qui in Egitto ci sono molti superdotati? lei mi risponde : Credo che uno di questi sia l'animatore del villaggio oggi era in piscina e sinceramente ho visto un pacco avanti enorme.
In quel momento io le volevo chiedere : Che ne dici se dopo lo invitiamo in camera da noi?
Ma non ebbi il coraggio ma non perche' mia moglie si potesse scandalizzare ma perche' ne avevo gia' parlato con lei di questa mia fantasia ma lei ha sempre detto di no perche' diceva che avremmo perso il nostro rispetto quindi non risposi e rimasi a pensare fra me e me.
Andammo a cena e nell'atrio del ristorante vidi quell'animatore mi avvicinai a lui con l'intenzione di conoscerlo mi disse di chiamarsi Ahmed di essere Egiziano e che lavorava li da diversi anni e che il suo pensiero era di diventare un medico. Era cosi educato e socievole un po' come tutti gli animatori dei villaggi turistici approfittando di questo suo modo di essere mi avvicinai a lui e gli dissi : Ahmed senti io sono venuto a consocerti perche' tu devi aiutarmi a mettere in pratica una mia fantasia, spostandomi piu' in la' le feci vedere mia moglie spiegandogli quello che ci eravamo detti in camera io e lei e quello che io volevo da lui.
Raggiunsi mia moglie al tavolo, cenammo e dopo cena ci spostammo verso il teatrino del villaggio per vedere il cabaret della sera ma ad un tratto mi allontanai dicendo a mia moglie che dovevo fare delle telefonate.
In quel momento Ahmed si avvicino a mia moglie si sedette accanto ed incominciarono a parlare dopo una decina di minuti li vidi alzare ed incamminarsi verso l'interno del villaggio, quando passando per un viale alberato non riuscii piu' a seguirli con lo sguardo sembravano spariti nel nulla nel buio della notte. Avvicinandomi al viale sentivo delle voci erano loro e sinceramente quello che vidi era quello che volevo. Lei era appoggiata ad un'albero tenendosi con le mani ed Ahmed che da dietro le faceva sentire il pacco mentre le teneva le tette con le sue mani in quel momento ero talmente eccitato che tremavo e non so nemmeno io il perche' quando ad un tratto li vedo che ricomponendosi cominciano a camminare nuovamente ma uno distante dall'altro anche se nella stessa direzione mi accorsi cosi che stavano entrando in camera di Ahmed.
Questa stanza aveva un balcone sulla piscina e fortunatamente a queell'ora la piscina era chiusa. Dopo una decina di minuti che erano entrati mi apprestavo a salire dal balconcino ed entrando vidi mia moglie seduta sul letto ed Ahmed in piede avanti a lei che le teneva la testa e si faceva fare un pompino.
Mi piaceva vedere quella scena mia moglie che pompava un cazzo di 24-25 cm nero con la sua bocca mentre con una mano infilata nei pantaloni si toccava la fica allora entrai e senza batter ciglio aprii i miei pantaloni e portai il mio uccello gia' duro verso la sua bocca, lei mi guardo sorpresa ma senza dir nulla inizio a fare il suo dovere.
Lei si mise sul letto sdraiata tutta nuda e disse rivolta verso di me : Amore l'ospite e' sacro diamogli la precedenza, Ahmed si sdraio su di lei e tenendogli le gambe aperte porto' il suo uccello verso la sua fica mentre io mi continuavo a far spompinare.
Mentre la scopavano la sentivo gemere ed aveva uno sguardo perverso sentivo dirle cose tipo Scopatemi bene ...Dai Forza ... che voglio farvi divertire
Venne il mio turno la scopavo da dietro tenendola a pecora Ahmed si piazzo avanti a lei dandole il cazzo fra le labbra per farle assaggiare ancora una volta il suo uccello la sentivo bagnata come non mai, all'improvviso si sfilo' da me ed inizio a cavalcare l'Egiziano la vedevo muoversi con quel suo bel culo sodo fare su e giu' e sentivo i suoi gemiti e fu' allora che le piegandosi in avanti mi aprii il culetto con le mani e disse di voler provare tutti e due insieme "perche' quando mi ricapita di prendere due cazzi cosi insieme" uno nella passera come la chiama lei ed uno nel culetto, io la accontentai mi misi a leccarla lo sfintere e le portai la mia cappella verso il suo culetto lei mi faceva spazio allargando le natiche con le mani cosi in un'attimo le feci scivolare dentro il mio cazzo bagnato dai suoi umori, la vedevo avvinghiare al materasso stringere forte mentre girando la testa all'indietro le feci scivolare la mia lingua in bocca per un bacio molto perverso forse per l'occasione ad un tratto vidi che rallentava e mi sentii il cazzo bagnatissimo era lei che stava godendo come una matta finimmo cosi a poco per venire anche noi Ahmed le venne sui seni io invece le riempii il culo di sborra calda e densa. In quel momento mi sentii rilassato di tutta la tensione accumulata e completamente svuotato.
Ringraziando Ahmed per la sua ospitalita' andando via per le scale mi sussurro' : Grazie

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 251): 6.6 Commenti (20)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10