STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Muratori ArrapatiLA NOSTRA VACANZA A SHARMSpalle al muroSonia si fa sfondare da due negrimia moglie nel parcheggio per gioco*La professoressa porca di spagnoloIl marito di mia sorellail cazzone del mio nuovo vicino
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La mia ragazza col guardone
Scritta da: BigJim (2)

Qualche settimana fa, mio compleanno, ero in macchina con la mia ragazza (io 30 anni, lei 26) dopo il cinema in una via un po' buia in periferia. Mi stava facendo un pompino e per l'occasione si era messa su un reggicalze bianco sexy sottilissimo che le ho regalato l'anno scorso, niente slip nè reggiseno, con su una minigonna ridottissima. Tra l'altro ha un culo da urlo, sodo e rotondo, di quelli che fanno girare tutti i maschi quando la vedono camminare. A un certo punto ho notato un guardone fuori dal finestrino, le ho proposto di stuzzicarlo un po' visto che era il mio compleanno, con mia grande sorpresa non ha rifiutato, con un'espressione maliziosa negli occhi che mi ha provocato un fremito immediato. Gli ha fatto cenno di avvicinarsi dal suo lato, ha abbassato il finestrino dal suo lato e gli ha detto di mostrarle l'uccello. Il tipo (avrà avuto sui 50 anni) si è slacciato i pantaloni mostrandole il cazzo in tiro, veramente notevole. La mia ragazza, gran porca, ha commentato "Però, ce l'hai più grosso di quello del mio ragazzo, fammelo prendere in mano". In un attimo lo ha impugnato e ha cominciato a masturbarlo attraverso il finestrino aperto, mentre con l'altra mano gli massaggiava le palle, belle grosse. Il 50enne gradiva il trattamento, e a un certo punto le ha poggiato una mano sulla testa, dicendo "Non vuoi assaggiarlo, piccola ?". Lei mi ha rivolto uno sguardo fugace e si è fatta mettere l'uccello dello sconosciuto in bocca. Io dal posto guida mi segavo guardando la scena, lei che spompava uno sconosciuto che poteva avere l'età di suo padre. L'uomo ansimava, mentre lei glielo succhiava andando su e giù con la testa, da gran pompinara. Ero senza parole, lei era totalmente presa e mugolava di piacere, evidentemente quel cazzo era ben più meritevole del mio. Dopo qualche minuto il tipo ha aperto la portiera, evidentemente il lavoro di bocca non gli bastava. La mia ragazza si è girata a pecora sul sedile, rivolta verso di me, si è alzata la minigonna mostrandogli il culo fuori dalla macchina, e gli ha detto "E' la tua sera fortunata, però puoi farmi solo il culo, perchè non prendo la pillola..". Lo sconosciuto ha fatto un ghigno di soddisfazione e ha cominciato a puntarle il culo con l'uccello. Le ho fatto notare che a me il culo non lo dava mai e mi ha risposto "Ora taci e ti guardi la scena, l'hai voluto tu.". Io, sempre al posto guida, le ho proposto di succhiarmi il cazzo, ma mi ha detto "Stasera vuoi fare il cornuto, fallo per bene. Fatti una sega se proprio non resisti". Non capivo se dicesse sul serio o per far eccitare di più lo sconosciuto, che gradiva particolarmente la situazione. A un certo punto il tipo si rivolge a me "Sei proprio un cornuto, ragazzo ! Ti fai inculare la ragazza e ti fai pure una sega !". Ero divorato dalla gelosia, lo sconosciuto di 50 anni se la spassava col culo della mia ragazza, con lei che aveva su quel reggicalze sexy che le avevo regalato io.. Intanto guardavo le smorfie della mia ragazza, lui le stava entrando nel culo. In passato mi ha confessato che qualche volta ha dovuto farsi inculare dal suo capo in ufficio, compresa la prima volta durante il colloquio di assunzione. Le dico "E il preservativo ?", e lei "Non serve, tanto nel culo non mi mette incinta.. e poi così mi sento più troia, come piace a te..". Dopo qualche secondo il tizio ha preso a pomparla per bene, le era entrato dentro fino in fondo, lei per umiliarmi gli diceva "Fai piano che ce l'hai grosso, non sono abituata" e lui "Bel culo stretto, non se ne trovano così in giro. E soprattutto gratis". Doveva averne girati un bel po', il porco, in quella zona di mignotte. Lei faceva versi da troia, e mi fa "Ha proprio un gran cazzo, sai.. forse più di quello del mio capo". A un certo punto l'uomo ha cominciato ad ansimare, stava per sborrare. Immaginavo lei gli dicesse di togliersi invece lo incitava "Dai riempimi per bene, alla faccia del mio ragazzo segaiolo". Il 50enne non se l'è fatto ripetere due volte, e si è svuotato i coglioni nel culo della mia ragazza, con dei gran versi da animale. Vedendo la scena mi sono sborrato in mano anch'io, sporcando il volante. Lo sconosciuto prima di andarsene le fa "Gran bel culo, ragazza.. Ci rivediamo da queste parti.." e lei, da gran troia "Di sicuro col cazzo che hai ti riconosco anche bendata..". Gran regalo di compleanno..

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 375): 7.65 Commenti (7)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10