STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
incontri in chatChe zoccola...Sono una vera bisex ?io e cristinala troia della sorella del mio amico...AL MARE IN CABINA CON TERESA.L'incontrola moglie calda
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

che trombata in spagna
Salve questa è davvero una storia accaduta. Luglio 2007, io e la mia ragazza siamo stati in vacanza in Spagna. Giunti al nostro hotel notai una miriade di troie straniere che in verità se la tiravano un casino. I primi due giorni cercai di ambientarmi e così dopo le varie uscite notturne al ritorno all'hotel finivo sempre per scopare con (Giulia)alta 1,70 castana fisico da velina che scopa una favola...me la mettevo in tutte le posizioni e lei anche per l'effetto della sangria nn disdegnava nulla. Finalmente decidemmo di andare in disco...mentre ballavamo notavo certe fighe straniere che ballavano e molti ci provavano. Io volevo esseri lì ma non potevo così adottai subito una strategia. Cominciai ad ordinare al bar della disco diversi drink.. Verso le 3 Giulia crollò e decisi di portarla in albergo...lei si tolse i vestiti e si addormentò subito... io aspettai un pò e scesi di nuovo... Il nostro hotel era al centro della città e così in due minuti raggiungi la disco, mi controllarono il timbro sul polso e di nuovo dentro...Tutti ballavano come pazzi. Cominciai ad avvicinarmi ad un paio di ragazze, le stronze ballavano tra di loro mi ignoravano allora le mesi una mano in culo e loro se ne scapparono... Pensai che se lo meritavano... mentre ballavo vidi una bella ragazza capelli biondi lisci alta 1,75 leggermente abbronzata una mini pazzesca, (mi venne duro) mi avvicinai e cominciai a ballarle accanto lei cominciò a sorridermi io mi avvicinavo sempre di più le strinsi i fianchi e lei nn diceva nulla cominciai a parlarle in inglese, la tipa era svedese aveva 23 anni studiava in Svezia ma vi giuro una cavalla aveva due tette tonde una 3 piena... Ragà aveva un profumo incredibile, sembravo drogato... ad un certo punto mentre balliamo lei si gira di spalle improvvisamente pensavo che se ne stesse andando ma incredibile che fece la zoccola??? strusciò la mini sul mio jeans...oh signore questa la castigo pensai... ragà successe tutto in pochi attimi..le passai la lingua dietro l'orecchio e la mia mano scese nella sua mini, (non capivo più un cazzo giuro), sorpresa nn aveva le mutande...ma allora sei proprio una grande zocc... e ce lo dissi pure in italiano ovviamente e lei nn capiva. Le presi la mano e me la portai fuori dalla pista da ballo c'era ressa nn si poteva neppure camminare (cazzo erano le 4 del mattino), la sweden mi seguiva mi girai e vedevo ke qualcuno da dietro gli toccava il culo, decisi di portarla nei cessi della disco...lei mi parlava in inglese in verità nn la capivo.. cmq andammo in quello delle donne cominciai a baciarla lei mi mise la lingua in gola, le toccavo il culo e lei ansimava, ad un certo punto mi abbasso il pantalone e lei me lo prendeva in bocca sentivo che la lingua andava sopra e sotto le spingevo la testa e lei sbavava sulle mie palle le leccai i capezzoli che erano diventati durissimmi e le misi il mio attrezzo fra le tette lei saliva prima piano e poi velocemente (il paradiso esiste)... presi un preservativo che avevo nel portafoglio e cominciai a scoparla...lo spazio era quello che era un pò scomodo...la feci salire sulle mie gambe e la cavalcai, che sensazione la sentivo dentro di me decisi di cambiare posizione me la girai a pecora lei si mise in piedi con le mani appoggiate al muro aveva un culo fantastico me la pompai per una decina di minuti ogni tanto si girava e mi guardava passandosi la lingua sulle labbra (e pensai questo è troppo) finchè lei esausta diceva: COME ON COME ON COME ON, mi tolsi il preservativo me la girai aveva degli occhi azzurri stupendi e glielo misi tutto in bocca fino ad esplodere nella sua gola...che scopata ragazzi... lei era distrutta e in faccia le colava un pò di sperma fuoriuscito dalla sua bocca. Sento bussare alla porta e pensai che fossero i buttafuori ed invece era un ragazzo italiano mi aveva seguito ed ora voleva prendere il mio posto. Lei stava seduta sul cesso mezza stonata, il giovane mi disse che erano 3 giorni ke voleva farsela e già l'aveva in erezione lei come lo vide disse OH MY GOD...me ne andai mentre lei lo spompinava ma la cosa che più mi ha sbalordito lei seduta sul cesso prendeva questo cazzo in bocca e mi guardava dritto negli occhi come se volesse ringraziarmi... che esperienza la più bella della mia vita per ora. E' una storia vera ve lo giuro.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 311): 6.27 Commenti (20)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10