STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
CORNA SENZA LITE!!!lei ed i miei amicicome spegnere i bolloriLA MIA STORIACHE BEL SITO...Con la nonna in montagna....chattando...zitto zitto...
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

zia mia preferita e i cazzi neri.
ciao mi metto un nome di fantasia, Alex. vi voglio raccontare la storia di grandi scopate fatte fra me e mia zia quando avevo 18 anni. I miei genitori mi mandarono una settimana in campagna dove abitava mi zia la più giovane in quanto moglie del fratello più piccolo di mia madre,che dalla solita fuitina siciliana mio zio se l'era portata a casa sua,
comunque per farla breve comincia la mia storia: giunto il prmo giorno a casa sua che era d sola in quanto i nonni che stavano con lei erano in ospedale e mio zio er fuori per lavoro e tornava dopo 10 giorni. Da precisare che aveva un fisico che faceva eccitare e che girava da come ho visto sempre senza mutande. sarà per la gioventu, sarà perchè era sempre calda ed io ogni volta che la vedevo il mio modesto cazzo che già per l'età che avevo era di 23 cm, eredità di famiglia di super dotati.diventava un palo rialzato.
un giorno mentre eravamo in camera da letto, mi fece una domanda strana, se mi piaceva vedere i giornali porno. Io perplesso più che mai dissi di si e lei tirò dall'armadio un mazzo di circa 10 riviste e sorridendo mi disse che li portava zio e lei nei momenti quando era da sola si masturbava.
Sfogliandone uno il mio cazzo si eresse e lei rimase sbagottita, ma nello stesso tempo eccitata.Mi disse che aveva una grande voglia di scoare emi mse una mano in figa che era allagata, raccomandandomi di non proferire parola a nessuno di quanto avremmo fatto in quei giorni. Sfogliando siamo arrivati ad una pagina dove una donna si faceva sfondare da un negro, e l'eccitazione in lei aumentò a tal punto che me la trovai seduta sul mio cazzo ritto sbattendosi energicamente fino aurlare di piacere.
Appena finito di scopare sentimmo una macchina fermarsi fuori dato che la casa si affacciava sulla strada,e affacciandoci notammo che era un vu cumprà senegalese alto che vendeva abbigliamento compresa roba intima.
lei appena lo vide lasciò un respiro profondo,ed io le chiesi cosa avesse. Sussurrandomi all'orecchio mi disse che era già stata con lui e che aveva un cazzo fuori dal normale più lungo e grosso del mio. Subito mi torno in mente quando scopavamo che era già abbastanza dilatata, ma pensavo che dopo tre parti naturali era rimasta larga, infatti sciaccquavo dentro come niente.Assicurandosi che non potesse verci nessuno dalla strada lo invitò per un caffè, ma si vedeva che aveva voglia, perchè ogni occasione era di toccargli il cazzo che in poco tempo era diventato immenso. A quel punto m disse se vuoi mettilo pure tu ma non resisto più e glielo prese prima in bocca stentando a riceverlo e poi si mise di sopra facendolo sparire nella figa esi notava l'umore che le scendeva lungo la canna, godendo e mugulando e chiedendo di sbatterla più forte, sembrava una scatenata. Più si sbatteva e più i mio cazzo mi scoppiava dalla durezza,e da alla fine come si abbassò di più glielo infilai nel culo cosi la sbattevamo insieme. venne almeno una decina di volte, edopo un po volle sostituire il mio col duo dicendo che ormai la strada era aperta unfatti si fedeva un foro abbastanza largo per farsi infilare dal negro il suo cazzo mstruoso, purtroppo non potendolo ricevere tutto perchè abbastanza lungo. Dopo tanto sbattimento le vennimo insieme in bocca allagandola di sborra. Questa storia durò per tutta la settimana sia con me e il negro e sia con altri due suoi fratelli. Tornai a casa con le occhiaie.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 15): 5.33 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10